Martino Morganti: Mai dire fine

. “E’ necessario avvicinarsi alle parole, quelle scritte e quelle dette, avendo sempre presente l’intreccio di carattere relazionale, comunicativo, vitale. Questo bel libro, per goderlo appieno, per gustarne tutto il significato, andrebbe letto dalla voce dello stesso Martino. Era una voce squillante la sua, decisa, marcata fino al puntiglio della sicurezza che gli derivava da […]

Le parole e i silenzi della Chiesa

La chiesa dei poveri Lettera a La Repubblica del 13 dicembre 2005   “Egregio sig. Augias, sono un’ex insegnante di liceo, cattolica praticante, scrivo poesie religiose, sono convinta del valore non solo spirituale ma anche umano e sociale della presenza della Chiesa cattolica nel mondo. Riconosco il suo diritto ad esprimere e diffondere valutazioni e […]

N°67 / Quo vadis?

Editoriale Sono 40 anni che si è concluso il Concilio Vaticano II. Si fanno commemorazioni. Le riviste teologiche tracciano dei bilanci. L’ultimo numero di Concilium ha per titolo: “Vaticano II: un futuro dimenticato?”. Naturalmente vi sono posizioni e celebrazioni che reclamizzano l’adempimento fedele degli orientamenti conciliari. Noi abbiamo pensato di riferirci al Concilio per sottolineare […]

La Chiesa come «Chiesa dei poveri»

La Chiesa dei poveri Sentiamo il dovere e la gioia di ricordare i 40 anni dalla fine del Concilio Vaticano II offrendo alcuni documenti e testimonianze che non è agevole trovare “sul mercato”. Soprattutto ci preme rimettere al centro una intuizione feconda e profondamente evangelica di cui in Italia c’è assoluto bisogno: “la Chiesa non […]

In che senso si può dire che Gesù è presente nei poveri?

La Chiesa dei poveri (…) La presente situazione storica dell’umanitá è caratterizzata da due grandi realtà, sulle quali la Chiesa ha la missione e il dovere di gettare la luce della Redenzione e della vita eterna: – da una parte, un immenso progresso nel dominio dell’universo, sostenuto da un immenso slancio; dall’altra, una immensa massa […]

Una grande macchina che gira

La chiesa dei poveri   Un intervento all’inizio della seconda sessione del Vaticano II (1964)   Negli incontri tra i Padri del Concilio su «Gesù, la Chiesa e i poveri» e durante altri scambi di idee emerse ben presto una questione di fondo, una delle più sgradevoli (uncomfortable question, dicevano i vescovi inglesi) ma una […]

Un impegno solenne di un gruppo di vescovi presenti al concilio (1965)

La chiesa dei poveri   Il testo che segue non è un documento conciliare, né avrebbe potuto esserlo, se non altro  perché non intende neppure proporsi come un insegnamento della Chiesa, ma semplicemente come un impegno solenne di un gruppo di vescovi presenti al concilio. Fu reso pubblico durante l’ultima sessione del Vaticano II, alla […]

Tra profezia e potere: Paul Gauthier

La Chiesa dei poveri   Paul Gauthier, uno dei primi pretioperai francesi, ha partecipato attivamente a tutte le sessioni del Concilio, al seguito del vescovo di Nazareth, mons. Georges Hakim. Presso le edizioni Qualevita, nel 1988, è stata pubblicata l’autobiografia di Gauthier dal titolo “E il velo si squarciò”. In una memorabile pagina di questo […]

Convegno di Palermo sul “Vangelo di carità”

La chiesa dei poveri   Considerazioni sul documento preparatorio (1995)   (…) Nel documento preparatorio dei convegno, citando l’enciclica Laborem exercens 8, si nomina la Chiesa dei poveri. Premettendo che vi sono delle realtà che, come il nome di Dio, conviene non nominare invano, ci sembra di dover affermare che esistono almeno due modi di […]

Se l’8 per mille fosse dato anche alla ricerca

La Chiesa dei poveri   Laura Ronchi scrive a Corrado Augias Caro Augias, siamo membri di chiese evangeliche sconcertati dal fatto che gli immobili di proprietà ecclesiastica, anche se destinati ad usi non di culto, sono stati esentati dall’Ici. L’estensione del privilegio alle altre confessioni non attenua lo scandalo. Siamo contrari perché: a) Il mancato […]