Ai giovani con gioia e speranza

Sguardi e voci dalla stiva (7) Carissima/o, ti scrivo mosso dal desiderio di comunicare, di dire e di ascol­tare: un metodo che abbiamo cercato di esperimentare anche nel cammino verso il Sinodo dei giovani di ottobre 2018. Parlare e ascoltare sono due momenti ugualmente importanti: PAR­LARE CON FRANCHEZZA senza assolutizzare il proprio punto di vista, […]

È cambiato il direttore dell’orchestra, ma l’interpretazione dello spartito?

Sguardi e voci dalla stiva (6)   È consuetudine ormai, se ben ricordo, fin dalla metà degli anni ’50 nella diocesi di Milano celebrare al primo maggio la festa del seminario. In quel giorno le porte del seminario maggiore vengono aperte al popolo dei credenti così che possano liberamente visitare i luoghi della formazione dei […]

Pietà l’è morta

Sguardi e voci dalla stiva (5)   In questi ultimi tempi mi ritorna di frequente alla memoria una delle più celebri canzoni della Re­sistenza partigiana italiana, Pietà l’è morta!  Sono giorni in cui la propaganda del go­verno in carica, con in testa il ministro degli Interni Sal­vini, sta violentando nel mo­do più vergognoso la mia […]

Terra amica

Sguardi e voci dalla stiva (4)   La terra è un sistema meraviglioso ma estremamente delicato, qualcosa che ci sostiene, ci nutre e ci fa respirare. Ma, considerando i tempi estremamente lunghi della sua formazione, costituisce una risorsa sostanzialmente non rinnovabile: per produrre uno strato di humus fertile dello spessore di 2,5 cm. servono circa […]

Operai e indossatori

Sguardi e voci dalla stiva (3)   Sandro, mio amico prete-operaio milanese, morto lo scorso anno, i cui genitori erano emigrati da Bagnolo S. Vito, ci raccontava questa parabola moderna a cui aveva assistito in presa diretta: “È un episodio avvenuto nella fabbrica in cui io lavoro. Tre fabbri stanno lavorando al premontaggio di un […]

Come un rottame alla deriva

Sguardi e voci dalla stiva (2)   Il tempo che viviamo ha la capacità di invecchiare rapidamente ogni cosa; e questo non perché sopravviene qualcosa di nuovo o di migliore, ma solo per una impellente e incontrollata urgenza di cambiamento. Si corre così il rischio che vengano portati via veri e propri periodi di storia, […]

Noi siamo le persone che incontriamo

Sguardi e voci dalla stiva (1)   Mi sento attratto dal movimento dei pretioperai perché vi sento in ricerca continua, instancabile, come avviene nella mia vita. Un altro motivo che mi ha portato qui con voi è la possibilità di condividere le esperienze personali per farle confluire in una storia collettiva. Una storia sacra come quella […]

Dolore operaio

Sguardi e voci dalla stiva (5)   Nella “Gazzetta” dello scorso giovedì 29 marzo figuravano ben cinque persone morte sul lavoro: tre in provincia di Mantova e due nel porto di Livorno. Nello stessa data l’Osservatorio Indipendente dei morti sul lavoro con sede a Bologna, inviava al Presidente Mattarella l’elenco di tredici persone decedute nei […]

Solidarietà e fanatismo

Sguardi e voci dalla stiva (4)   Notizia raccolta dal televideo: 18 marzo 2018, Monginevro (1900 metri di altezza), in mezzo alla neve di una gelida giornata di primavera, una famiglia nigeriana – composta dal padre, due bambini di due e quattro anni e la mamma incinta all’ottavo mese – sta cercando di attraversare il […]

Alcune storie di schiavitù in Italia

Sguardi e voci dalla stiva (3)   ANNAMARIA, 28 ANNI, ITALIANA Al mensile Napoli Monitor ha raccontato: «Ho una bimba di tre anni, sono sposata da sei. Raccolgo fragole, nocciole, castagne, insomma un po’ di tutto. Poi faccio pure le pulizie. Le castagne le raccolgo a Solofra, Montella, Nusco, Volturara Irpina. Le fragole a Battipaglia. […]