N°115-116 / Terra e popoli: futuro prossimo

Editoriale Mentre i nazionalismi tornano di moda come reazione alla globalizzazione, c’è un dato che rimane necessariamente comune: la nostra appartenenza al pianeta. Ignorare o nascondere che è la terra la nostra patria comune rappresenta una mutilazione sul piano della comprensione. Una sorta di lobotomia, cioè l’amputazione di parte del cervello. Chiedersi quale sia il […]

N°113-114 / Se non ora quando?

Editoriale “Se non ora quando?”1. C’è urgenza. Non si può più tergiversare. La perdita di tempo è colpevole. E può essere fatale. Vale per la situazione del pianeta, come abbiamo messo in luce dell’editoriale precedente. Ma vale anche per la chiesa, per le chiese. “Se non ora quando”? Segnala una lettura del tempo, degli indizi […]

N°111-112 / Un nuovo inizio

Editoriale Trent’anni fa padre Ernesto Balducci scriveva: “l’unica speranza di sopravvivenza è legata all’ipotesi che lo spirito di solidarietà prevalga sui popoli e sulle classi in modo che, anche nel senso politico dell’espressione, la Terra sia di tutti”. Il suo libro inizia citando il Messaggio che Einstein inviò a tutta l’umanità nel gennaio del 1955 […]

N°6 / Alcune note introduttive

Editoriale Il numero 6 di “PRETIOPERAI” conclude i primi due anni di questa nostra “avventura” editoriale: il numero zero è servito (anzitutto a noi stessi) per dare l’immagine della rivista: e sono stati gli Atti del Convegno nazionale di Firenze; il numero 2 (non elenchiamo qui i numeri dispari, finalizzati al collegamento interno tra noi […]

N°11 / Presentazione

  Questo è il primo numero dello rivista dopo la pubblicazione degli atti del convegno di Salsomaggiore. La sfida lanciata da Sirio a maggio dell’86 e raccolta dalla segretaria e dal coordinamento nazionale, continua. È una “voce” che dice delle condizioni di lavoro, della resistenza all’oppressione diffusa, dell’intrecciarsi di questo con l’essere credente, dei tentativi […]

N°20-21 / A mo’ di introduzione

«C’è una marea nelle vicende umane, che colta al flusso, porta alla fortuna». Questa battuta sentita in un vecchio film su Giulio Cesare, mi ha girato in testa per molti giorni, dopo il nostro convegno di Salsomaggiore. Un convegno segnato da “presenze” e da “assenze”, ma indubbiamente cordiale e con una partecipazione attiva non comune. […]

N°32-33 / Presentazione

Editoriale Questo quaderno nasce dal Convegno Nazionale dei preti operai tenuto a Salsomaggiore nella primavera del ‘95. Vi compaiono, oltre che le relazioni, anche quegli interventi personali i cui testi scritti sono pervenuti in redazione. Il titolo scelto – “Beato colui che resiste”, ovvero la beatitudine secondo la reinterpretazione di David M. Turoldo – mette […]

N°109-110 / Lettera aperta al Vescovo di Roma Francesco

Editoriale (2) Celebro sempre con gioia la festa di San Giuseppe lavoratore, il 1° maggio, festa degli uomini e delle donne del lavoro in tutto il mondo. Mi ricorda la mia identità di operaio e di credente, di presbitero operaio di uomo del lavoro e cercatore del volto di Dio. Da molto tempo coltivo nel cuore […]

N°109-110 / Responsabilità del futuro

Editoriale (1) Nel fare memoria dei 50 anni dalla fine del Concilio, i preti operai si stanno interrogando sulla provocazione avuta nella propria vita e nella storia del popolo in cui si sentono inseriti. Le tre costituzioni del concilio Vaticano II Dei Verbum, Gaudium et Spes, Lumen Gentium, sulle quali siamo ritornati, offrono importanti ispirazioni […]

N°105-106 / “Abita la terra e vivi con fede” (Sal 37,3)

Editoriale 1   E’ un quaderno molto ricco di testimonianze. Abbiamo tratto ispirazione dal documento conciliare “La chiesa nel mondo contemporaneo”, quello che i preti operai hanno cercato di incarnare con le loro scelte di vita. Una robusta riflessione di don Pino Ruggieri offre importanti approfondimenti per la rilettura della Gaudium et spes. Il contributo […]