Prima pagina


Benvenuti!

 

Questo sito vorrebbe essere il luogo della memoria del percorso umano e di fede di coloro che in Italia si sono chiamati “preti operai”: due termini inconciliabili, a detta di molti; ma che non a caso noi abbiamo spesso scritto con un trattino di congiunzione in mezzo; trattino che infine abbiamo abolito, componendo l’unica parola “pretioperai”, abbreviato in PO nel linguaggio a noi più familiare.

Certamente è una pretesa eccessiva contenere in un sito web la “memoria dei PO”. Forse è meglio accontentarci di fare qui una specie di archivio degli scritti dei PO (continua)


L’ultimo numero

 

Aprile 2018 è la data di pubblicazione del numero 119-120, dal titolo:

MEMORIE PER UN FUTURO

 

Qui trovi l’indice e gli articoli del numero.

Qui troverai il file PDF completo.

Di seguito, la copertina dell’ultimo numero.

 

119-120a 119-120b

Due volti all’inizio della storia dei PO italiani

 

Li mostriamo senza commenti, perchè i link ai loro nomi saranno più che sufficienti…

.

BorghiNew SirioNEW
BRUNO BORGHI SIRIO POLITI

Dopo Sandro Artioli e Renzo Fanfani,
anche Pippo Anastasi se n’è andato…

Di Sandro e di Renzo abbiamo scritto nel numero precedente, il 117-118 (qui)
Di Pippo vorremmo dire nel prossimo numero
per ora, solo una foto al convegno di Bergamo nel 2010OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 


Appuntamenti 2018

 

1) Ecco qua il nostro convegno nazionale 2018 a Bergamo.
Sarà il 2 di giugno, preceduto da una giornata introduttiva dei pretioperai e dei loro amici.
Ne parla appunto l’ultimo numero di PRETIOPERAI.

Il titolo:

MEMORIE PER UN FUTURO. 
In ascolto di Carlo Maria Martini, Alex Langer, Ernesto Balducci.

I contenuti e il programma in dettaglio qui.

.

2) L’incontro europeo dei PO quest’anno è stato spostato alcune settimane dopo la domenica di Pentecoste; si terrà a Manchester, in Inghilterra, nei giorni dall’8 al 10 giugno 2018. Qui i dettagli del programma (in lingua francese). La distanza (e gli acciacchi dell’età…) ci impediscono di metterci in viaggio da qui a Manchester. Un italiano però sarà presente: Luca Filippi, che attualmente si trova a lavorare a Londra (qui le sue ultime notizie)